POLIZIA

Picchia la madre e vìola obblighi: arrestato a Porto Empedocle

di
La polizia ha nuovamente arrestato Ivan Nuara, disoccupato empedoclino, di 39 anni

PORTO EMPEDOCLE. Tornando a casa della madre, a Porto Empedocle, dove avrebbe maltrattato e minacciato l'anziana donna, ha anche violato la misura cautelare - il divieto di dimora - alla quale, dallo scorso marzo, era stato sottoposto dal Gip del tribunale di Agrigento, Alfonso Malato.

In esecuzione di un provvedimento d'aggravamento della misura, firmato, nei giorni scorsi, dal giudice per le indagini preliminari Luisa Turco e richiesto dal Pm Simona Faga - la polizia di Stato ha nuovamente arrestato Ivan Nuara, disoccupato empedoclino, di 39 anni.
Domenica scorsa, gli agenti del commissariato "Frontiera" - coordinati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli - lo avevano arrestato, in flagranza di reato, poiché si sarebbe reso responsabile di maltrattamenti in famiglia e minacce in danno della mamma. Venne, naturalmente, anche formalmente constatata la violazione del divieto di dimora. Divieto con il quale il tribunale, già dallo scorso marzo, mirava ad impedire che l'uomo tornasse ad avvicinarsi, ad umiliare, vessare e minacciare la pensionata.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X