ARS

Museo regionale, Cimino «interroga» Purpura

di
«Con le nuove direttive - dice il deputato Pdr - si perderebbe l’autonomia»

AGRIGENTO. La nuova organizzazione del Dipartimento regionale dei beni culturali, è oggetto di un’interrogazione che il deputato empedoclino Michele Cimino, ha presentato all’assessore ai Beni culturali Antonio Purpura. Oggetto dell’interrogazione, è il museo archeologico regionale Pietro Griffo che con la nuova organizzazione andrebbe a perdere la propria autonomia.

«Un’autonomia e una centralità - scrive Michele Cimino - che andrebbero a favore del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, sacrificando così l'essenza stessa della sua storia e della sua esistenza, poiché legato al Parco finirebbe per essere identificato come il Museo della Valle, facendo venire meno dunque la sua centralità rispetto al territorio di cui esprime storia e cultura».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook