COMUNE

Favara, Manganella ha «licenziato» l’assessore Zarbo

di

FAVARA. Tra una sforbiciata a destra e una a manca necessaria per rimettere in sesto le casse municipali, il sindaco paradossalmente taglia anche l'assessore alla spendingrewiev. Con un provvedimento adottato venerdì pomeriggio, ma ancora non ufficializzato, tant'è che il diretto interessato ne ha avuto notizia da un consigliere comunale, a Gioacchino Zarbo è stato revocato l'incarico assessoriale. Tutte le deleghe a lui appartenenti al momento sono transitate in capo al primo cittadino. Non potendo leggere gli atti, sono scarne le motivazioni. Sembra che il capo dell'amministrazione Rosario Manganella non abbia digerito alcune esternazioni del componente dellasua giunta che da mesi conduce una battaglia per limitare i costi del redigendo appalto della raccolta e smaltimento dei rifiuti che si aggirerebbe sui 5 milioni e 600 mila euro all'anno.

"Ho approvato tutti gli atti che mi sono stati proposti - tiene a precisare Zarbo - dai bilanci al piano di riequilibrio finanziario. Su un punto ho cercato di far valere il buon senso, quello della raccolta e smaltimento dei rifiuti i cui costi non sono più sostenibili. E da assessore alla spendingrewiev ho cercato di individuare i punti dove poter tagliare".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook