RIFIUTI

Sciacca, piano Aro in Consiglio: ma si profila la bocciatura

di
La proposta dell’amministrazione guidata da Di Paola è quella di appaltare il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani

SCIACCA. Il piano Aro lunedì 19 ottobre approderà in consiglio comunale per una seduta aperta, alla quale interverranno anche associazioni e sindacati, ma lo schieramento che sostiene l'amministrazione Di Paola è sempre isolato e minoritario nella scelta dell'esternalizzazione con appalto da 35 milioni di euro per 7 anni.

L'opposizione, che in consiglio è maggioranza, avanza due proposte, ma con apertura a convergere su un'unica soluzione: Pd e Sciacca Democratica sono per una società mista, mentre Sel porta avanti la linea della gestione in house, che è anche quella del comitato per la Trasparenza dei costi del servizio rifiuti. "Non possiamo trascurare un risparmio di 800 mila euro all'anno - dice Paola Mandracchia, di Sel - che si otterrebbe con la gestione in house". "Noi siamo per la società mista - dice il capogruppo del Pd, Gioacchino Settecasi - ma aperti al confronto per una soluzione diversa che non potrà mai coincidere, però, con quella dell'amministrazione che non condividiamo".

Dopo la seduta di lunedì il consiglio sarà chiamato a delibera sulla proposta, già varata dalla giunta. "Si tratta - dichiarano il sindaco, Fabrizio Di Paola, e l'assessore ai Servizi a rete, Gaetano Cognata - di un cambiamento radicale e vantaggioso nella gestione dei rifiuti rispetto al vecchio sistema degli Ato.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook