TARI

Tassa sui rifiuti, a Licata sono in arrivo le prime bollette

di
La società che riscuote per conto del Comune sta inoltrando il saldo del 2014 e l’acconto dell’anno in corso

LICATA. Arriva un appuntamento di cui i licatesi farebbero volentieri a meno, quello con le tasse. L’esecutivo in carica ha appena informato i cittadini dell’imminente arrivo, in ogni famiglia ed alle aziende, dell’avviso saldo 2014 e dell’acconto 2015. In entrambi i casi il tributo in questione è la Tari, la tassa sui rifiuti.

“Il consiglio comunale ha deliberato tre rate per la riscossione della tassa sui rifiuti per l’anno 2015, così suddivise: due rate di acconto dell’importo pari al 60 per cento della tariffa determinata per l’anno 2014, ed una rata di saldo al 31 gennaio 2016 per la differenza sulle tariffe deliberate per il corrente anno. Il concessionario Engineering s.p.a. provvederà – scrive il Comune - ad inviare la bolletta delle rate di acconto, il cui pagamento, suddiviso appunto in due rate, in ogni caso dovrà essere effettuato entro il corrente anno per non incorrere in aggravio di spese”.
Questo per quanto riguarda le famiglie. Ecco, invece, cosa dovranno fare i titolari di imprese ed attività commerciali per mettersi in regola con la tassa sui rifiuti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X