LEGA PRO

Akragas, colpo grosso: Vicente nel finale «conquista» Ischia

di
I biancazzurri vincono con autorità nonostante le assenze. Premiato l’inedito 3-5-2 schierato a sorpresa dal tecnico Legrottaglie

AGRIGENTO. Più forte di tutto, in particolare delle assenze che hanno costretto Legrottaglie a rivoluzionare l'undici base. L'Akragas ottiene una fondamentale vittoria al Mazzella, quasi all'ultimo respiro. Decide un'inzuccata di Vicente nel finale, dopo una gara equilibrata, in cui i siciliani hanno pensato più a difendersi, specie nel primo tempo. La maggiore esperienza ha pagato di più, come ha pagato il fatto di averci creduto, in particolare nella ripresa, quando ormai l'Ischia non ne aveva più e che dalla cintola in su è stata poco positiva. Ci sono diverse novità nella formazione dell'Akragas, in primis in modulo.

L'ex difensore del Catania manda in soffitta il 4-3-3 e passa ad un inedito 3-5-2 che pure fa la sua figura. In fase difensiva i siciliani sono attenti, con la linea formata da Cazè, Marino e Capuano che rischia poco, anche grazie alla poca incisività degli attaccanti dell'Ischia. L'obiettivo della formazione biancazzurra è chiaro: difendersi con ordine, chiudere ogni varco e ripartire velocemente per mettere in difficoltà la difesa dell'Ischia. Obiettivo che diventa palese al 10', alla prima occasione del match con Di Piazza che s'invola verso l'area, fa tutto benissimo - ossia lasciare sul posto i due centrali di casa - fuorchè la conclusione perché calcia sull'esterno della rete, a tu per tu con Mirarco.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X