CARABINIERI

Canicattì, rapina ai danni di un benzinaio: incastrato dal dna

AGRIGENTO. L'esame del Dna  incastra un rapinatore che poco più di un anno fa aveva messo a  segno un colpo ai danni di un distributore di carburanti a  Canicattì (Ag). A finire prima in manette e poi agli arresti  domiciliari Angelo Sferrazza, operaio di Canicattì. Secondo i  carabinieri ed il personale del Ris di Messina sarebbe lui  l'autore della rapina compiuta la sera del 3 agosto di un anno  fa ai danni del distributore di carburanti Agip di viale Carlo  Alberto. Ad incastrarlo le tracce del Dna recuperate dal  cappellino che indossava durante la rapina e che gli era volato  via nella fuga. All'operaio è stato concesso il regime della  custodia cautelare domiciliare con il braccialetto elettronico.  Dovrà rispondere di rapina aggravata e porto ingiustificato di  coltello di genere vietato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X