LADRI IN AZIONE

Campobello di Licata, maxi furto alla Dedalo Ambiente

di
Poco prima dell’alba di ieri sono stati portati via un autocarro Iveco 190 ed uno «scarrabile» utilizzato per intervenire in presenza di discariche abusive

CAMPOBELLO DI LICATA. Per l’ennesima volta la Dedalo Ambiente finisce nel mirino della criminalità. Nel corso della notte tra mercoledì e giovedì i malviventi sono riusciti a penetrare nel cantiere di Campobello di Licata, posto nella periferia del paese, ed hanno rubato un autocarro Iveco 190 con uno “scarrabile” sul cassone. Lo “scarrabile” è un cassonetto di grosse dimensioni che viene utilizzato soprattutto quando si interviene per eliminare discariche abusive di rifiuti. Il danno provocato all’Ato Ag3 è di oltre 35.000 euro.

Secondo i vertici della Dedalo Ambiente ad agire sono stati dei professionisti, nel senso che gli autori del furto non hanno lasciato nulla al caso. Si sono accertati del fatto che avessero già lasciato il cantiere i dipendenti della Dedalo che operano di notte, e raggiungono il deposito per prelevare i mezzi con i quali poi raccolgono i rifiuti in paese. Ma c’è di più. Temendo che qualche operaio dell’Ato Ag3 potesse rientrare improvvisamente al cantiere, magari sorprendendoli mentre stavano per portare via l’autocarro, hanno tagliato le gomme delle auto private del personale in servizio. In questo modo si sono assicurati che nessuno potesse inseguirli. Il furto è stato scoperto nelle primissime ore del mattino di ieri ed è stato dato l’allarme.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X