LE SCUSE DEL SINDACO

"Bollette idriche esose", scattano le proteste di Palma di Montechiaro

di

PALMA DI MONTECHIARO. Arrivano le bollette del consumo idrico e scatta, a Palma di Montechiaro, la protesta. Diversi cittadini, alcuni dei quali emigrati all’estero, ma ancora titolari di abitazioni in città, ieri hanno scritto al sindaco Pasquale Amato per lamentare “l’esosità delle cartelle relative al consumo idrico appena ricevute”.

Più d’uno, inoltre, ha annunciato l’intenzione di raggiungere il Comune per rafforzare la protesta. Il sindaco, postando un commento sul suo profilo Facebook, si è scusato ed ha annunciato che l’amministrazione comunale correrà ai ripari. “Esprimo il mio senso di mortificazione – scrive Pasquale Amato - per il disagio che abbiamo generato in città con l’emissione di bollette idriche in acconto senza una scrematura e approfondita bonifica che, in aggiunta alle ripetute richieste di riscossione, fa impazzire le persone. Un errore che mi fa mortificare.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X