PALAZZO DEI GIGANTI

Agrigento, tassa sui rifiuti sarà meno cara: sconti per gli artigiani

di

AGRIGENTO. Appesantirà il portafogli delle famiglie numerose e alleggerirà il bilancio delle attività produttive. E' l'effetto del nuovo piano per la gestione dei rifiuti messo a punto dal Comune di Agrigento per l'anno 2015, il cui costo complessivo del servizio ha subìto un aumento di circa 500 mila euro rispetto allo scorso anno. E' passato da 14 milioni e 500 mila euro del 2014 a poco più di 15 milioni di quest'anno. A fare lievitare la spesa, l'incremento del fondo rischi, stimato ora in 1 milione e 710 mila euro: andrà a coprire il 5 % dell'ammontare complessivo delle bollette non riscosse nel corso degli ultimi anni.

Tradotto in soldoni significa che Palazzo dei Giganti vanta un arretrato di oltre 30 milioni di euro. Andando nel dettaglio, il piano, approvato ieri sera in seduta di prosecuzione da aula Sollano, prevede una tariffa meno gravosa per le utenze non domestiche: attività artigianali e commerciali beneficeranno di una diminuizione media nella misura del 2,77%, per quelle domestiche ci sono invece delle distinzioni. Chi abita da solo usufruirà di una riduzione del 5,5%, una coppia pagherà di meno nella misura del 1,3%, mentre per i nuclei composti da 3 componenti l'entità della bolletta resterà invariata. Quelli con 4 subiranno invece una maggiorazione del 1,7% che scende sale al 5,6% per le famiglie con 6 componenti e al 3,6% per quelle composte da 5 persone.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X