LEGA PRO

Akragas, conto alla rovescia per l’«Esseneto»

di
L’attacco ha ritrovato concretezza con l’inserimento di Madonia e la grande prestazione di Di Piazza, ribattezzato l’«imperatore»

AGRIGENTO. Il 7 ottobre alle 15 contro il Monopoli: i tifosi dell’Akragas segnano la data nel calendario perché potrebbe essere questo il giorno tanto atteso dopo trenta anni di purgatorio in anonimi campi di provincia.

La Lega Pro ha fissato la gara di recupero del secondo turno del girone C che era stata rinviata il 13 settembre perché la società pugliese era stata ammessa solo da pochi giorni al campionato e aveva chiesto più tempo per completare l’organico.

Nel comunicato ufficiale della federazione viene riportato come sede dell’incontro il Provinciale di Trapani ma dovrebbe trattarsi di una mera formalità, ribadita anche dai dirigenti dell’Akragas domenica sera, subito dopo la prima vittoria della formazione di Nicola Legrottaglie conquistata contro il Catanzaro.

Sabato mattina, conclusi i lavori di adeguamento alle norme federali, la commissione pubblici spettacoli ha dato l’ok firmando il documento di agibilità per lo stadio Esseneto per una capienza massima di 4.550 tifosi, numero strategico (ampiamente sufficiente per una gara di Lega Pro ad Agrigento) che non richiede ulteriori misure di sicurezza e certificazioni antincendio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook