CARABINIERI

«Estorsione dopo rapporti sessuali», 2 arresti a Canicattì

di
Un pensionato, sposato con figli, ha pagato fino a quando ha potuto, ma poi rimasto senza denaro ha denunciato tutto

CANICATTI'. Prostituzione ai fini di estorsione ai danni degli ignari clienti fotografati durante i rapporti sessuali. I carabinieri della compagnia in collaborazione con quelli dei nuclei operativo e radiomobile di Canicattì, agli ordini del capitano Salvatore Menta, hanno arrestato, in flagranza di reato, per estorsione aggravata di due giovani di nazionalità rumena, un uomo ed una donna di 30 e 18 anni.

Si tratta di Costel Leonard Enea e di Bianca Georgiana Aurelia Ciucur. Ai 2 viene contestata l'ipotesi di reato di estorsione aggravata in concorso ai danni di un anziano del luogo. Fingendo di fargli consumare in un appartamento di via Volturno, nel centro storico, un vantaggioso rapporto sessuale il rumeno scattava delle foto chiedendo del denaro per non divulgarle. Il pensionato, sposato con figli, ha pagato sino a quando ha potuto ma poi ormai senza denaro ha denunciato tutto ai carabinieri che hanno avviato le indagini e colto in flagranza di reato la coppia. L'uomo avrebbe dovuto sborsare 5 mila euro pur non avendoli ed avendo già pagato due rate. All’arresto dei due rumeni i carabinieri sono arrivati dopo la denuncia della vittima e soprattutto dopo una serie di attività investigativa tradizionale fatta di appostamenti e pedinamenti ma anche di “ascolto” soprattutto nella comunità dei neocomunitari.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X