L'EMERGENZA

Naro senz’acqua da un mese, sindaco chiede vertice al prefetto

di
Cremona: «Dovremmo riceveredal Tre Sorgenti 22 litri al secondo, mala fornitura è moltoridotta»

NARO. Il sindaco di Naro, Calogero Cremona, si rivolge al prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, per risolvere la crisi idrica che da settimane attanaglia la città. Lo ha annunciato ieri il Comune. “E’ ormai da più di un mese – scrive l’ente in un comunicato stampa - che la portata dell’acqua nei serbatoi di Naro oscilla dai 12 ai 14 litri al secondo, mentre nel passato ed in condizioni normali la portata è sempre stata di 20/22 litri al secondo.

Ciò ha provocato una grave crisi idrica nell’abitato, con turni esasperanti che in media vanno dai 12 ai 15 giorni, indignando e spazientendo i cittadini, i quali ogni giorno si vedono costretti a telefonare al centralino del Comune o a recarsi dal sindaco e presso gli uffici municipali per chiedere spiegazioni e protestare energicamente”.

Secondo il Comune di Naro “il consorzio Tre Sorgenti, ente preposto a convogliare l’acqua ricevuta da Girgenti Acque nei serbatoi di Naro, non consegna al Comune il quantitativo spettante di 20/22 litri che gli viene assegnato dall’ente gestore. Da qui, i disagi e le esasperazioni che rischiano di turbare seriamente l’ordine pubblico”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X