SOCIO-SANITARIO

Riabilitazione difficile, disabili di Sciacca in protesta davanti all’Asp

di
Le persone con disabilità che devono sottoporsi a terapie riabilitative saranno costrette ancora a viaggiare, assieme alle loro famiglie, verso i centri dell'agrigentino e del trapanese

SCIACCA. È ancora lunga la strada per consentire a una sessantina di diversamente abili di effettuare la terapia riabilitativa presso la Fondazione Maugeri. Speravano di ricevere, ieri, dall'Asp di Agrigento notizie incoraggianti e invece saranno costretti ancora a viaggiare, assieme alle loro famiglie, verso i centri dell'agrigentino e del trapanese.

"Festa o protesta?" avevano intiolato la manifestazione, iniziata alle 8 dal viale delle terme e conclusasi, tra ore più tardi, ad Agrigento con l'incontro con il direttore amministrativo dell'Asp, Salvatore Lombardo.

Mancano autorizzazioni e fondi ha detto Lombardo e, dunque, la conclusione dell'iter non è vicina. "Noi andremo avanti - dice l'assessore comunale alle Politiche sociali, Daniela Campione - perché seguiamo questa vicenda da tempo. C'è una convenzione con la Fondazione Maugeri e non può fermarsi tutto adesso".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X