CENTRO STORICO

S. Margherita, progetto per abbattere un palazzo

di
Si tratta di una struttura di trenta metri che incombe, minacciosa, sul complesso monumentale del Palazzo Gattopardo

SANTA MARGHERITA BELICE. Ha i giorni contati la struttura di trenta metri che incombe, minacciosa, sul complesso monumentale simbolo di un territorio, il Palazzo Gattopardo, e sulla rinnovata piazza Matteotti, a Santa Margherita.

"Venti giorni di tempo per redigere un progetto per la demolizione di Palazzo Lombardo - Saieva. Progetto che dovrà essere sottoposto all'approvazione degli Enti di competenza per le relative autorizzazioni. E quindi espletare le procedure di gara per scegliere una ditta specializzata atta ad eliminare la precaria struttura in cemento armato di sette piani". Questa è, in sostanza, la direttiva del Sindaco Franco Valenti e del suo assessore all'Urbanistica, Mariano Palermo, fatta al dirigente dell'Ufficio Tecnico, per attivarsi immediatamente, "La città finalmente si libera di questa opprimente struttura, uno scheletro in cemento armato, abbandonato dal 1968, che sovrasta e deturpa la storia culturale più importante della cittadina: il palazzo del Filangeri di Cuto, che custodisce una copia autentica dell'originale manoscritto del Gattopardo" dice Valenti. Nel suo animo, il Sindaco Valenti, vorrebbe arrivare all'anniversario del sisma del 15 gennaio prossimo, con la struttura demolita.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X