ESSENETO

Akragas, allenamenti ma col pennello

di
L’allenatore dei biancazzurri per un giorno si è improvvisato capocantiere e ha diretto i lavori di verniciatura

AGRIGENTO. La "ditta Legrottaglie" al lavoro. L'allenatore dell'Akragas per un giorno si è improvvisato capocantiere e ha diretto i lavori di verniciatura della curva sud. Tecnico, giocatori, dirigenti e collaboratori della società con pantaloncini e maglietta hanno imbracciato pennelli, scope e rulli per colorare gli spalti e dare un segnale concreto. In una mattinata la curva sud è stata dipinta di bianco. Non una provocazione ma "un gesto concreto di mobilitazione per raggiungere un obiettivo inseguito da tutta la città".

Già alla vigilia Nicola Legrottaglie aveva precisato le ragioni del suo gesto. "Dare è meglio che ricevere, - aveva detto - diamo l'esempio". E l'esempio lo hanno dato trasformandosi in imbianchini peraltro abbastanza competenti. La promozione in Lega Pro dopo trenta anni di attesa rischiava di essere macchiata dall'esilio a Trapani. Lo stadio Esseneto è completamente fuori norma e già un anno prima era stato l'unico ostacolo al ripescaggio in terza serie. La dirigenza ha strappato alla federazione la promessa di una deroga: in soldoni se saranno completati tutti i lavori di adeguamento potrà giocare le gare casalinghe nel suo stadio anche in assenza dell'impianto di illuminazione. La corsa contro il tempo è partita da un pezzo.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X