LA VERTENZA

Licata, gli amministrativi Ato ancora senza stipendio

di

LICATA. Le acque tornano ad essere agitate nella Dedalo Ambiente, l’autorità territoriale d’ambito che cura il ciclo integrato dei rifiuti a Licata, Palma di Montechiaro, Canicattì, Ravanusa, Campobello di Licata, Naro e Camastra. Il personale lamenta il fatto che non ha ancora ricevuto lo stipendio di agosto, ma stavolta a protestare, piuttosto che gli operatori ecologici, sono gli amministrativi dell’Ato Ag3. Mentre i netturbini hanno ricevuto la liquidazione dello stipendio di agosto e gli emolumenti relativi allo straordinario del mese di luglio, l’ultimo stipendio ai circa dieci amministrativi dipendenti della Dedalo Ambiente è stato liquidato a luglio.

Oltre agli altri emolumenti, dunque, il personale che lavora negli uffici della Dedalo Ambiente attende la liquidazione della busta paga dello scorso mese. Ciò malgrado sia, ormai, in via di maturazione anche lo stipendio di settembre. Gli amministrativi della Dedalo Ambiente non nascondono le preoccupazioni per questo stato delle cose. Rilevano che anche loro, al pari degli operatori ecologici, hanno bollette da pagare e mutui da onorare. Senza lo stipendio ognuno di loro, come è ovvio, vive un periodo di disagio. Gli amministrativi della Dedalo Ambiente, tra l’altro, fanno rilevare che il Comune di Licata è in regola con il versamento, all’Ato rifiuti, delle somme dovute, non ha alcun ritardo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook