LEGA PRO

Akragas, i giocatori "ridipingono" lo stadio Esseneto

di

AGRIGENTO. L’allenatore Nicola Legrottaglie, i suoi giocatori e tutto lo staff tecnico questa mattina pittureranno le inferriate dello stadio. Non si tratta di una provocazione, nemmeno bonaria, ma - come ha sottolineato ieri il tecnico - di un gesto concreto che serva a dare un contributo per raggiungere l'obiettivo che tutta la città coltiva da giorni: avere il proprio stadio a disposizione per la prima gara casalinga ufficiale della stagione in programma il 27 settembre contro il Catanzaro.

«Voglio chiarire - ha detto Legrottaglie - il perché di questa mia idea che coinvolge il mio staff, la squadra e tutto il gruppo di lavoro dell'Akragas. Non è un'azione fatta per offendere nessuno o per accendere polemiche ma con molta sincerità voglio praticare un principio che reputo un momento di vita che la Bibbia mi ha insegnato da quando ho iniziato a leggerla e cioè «c'è più gioia nel dare che nel ricevere». In più credo che questo mondo abbia bisogno di conoscere modelli di vita che siano trainanti per un cambiamento generazionale soprattutto per i giovani. Quindi partendo da questo esempio con un solo obiettivo di lavoro, tutti uniti, si possono cambiare famiglie, paesi, città e nazioni». L'iniziativa «Coloriamo l'Esseneto» è stata voluta dagli stessi tifosi e il Comune ha messo nero su bianco con un avviso pubblico. In tanti si sono offerti di diventare imbianchini per un giorno.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook