COMUNE

Approvato il rendiconto, Palma è senza debiti

In Consiglio, venerdì sera, è arrivato l’atto proposto dalla Giunta. Nell’anno appena trascorso l’esposizione di palazzo degli Scolopi è stato pari a undicimila euro

PALMA DI MONTECHIARO. È soprattutto grazie alla lotta a evasione ed elusione fiscale che l’amministrazione comunale di Palma di Montechiaro, in sede di approvazione del rendiconto del 2014 da parte del consiglio comunale, può dire che il Comune è quasi senza debiti ed ha un avanzo di gestione di tre milioni di euro. Ad annunciarlo, ieri, è stato il sindaco Pasquale Amato.

«Nel pomeriggio di venerdì – scrive il primo cittadino - si è riunito il consiglio comunale per l'approvazione del rendiconto 2014, dove è stato possibile rilevare la lodevole gestione dei risultati. Basti pensare che nonostante i trasferimenti di Stato e Regione che dal 2012 al 2014 si sono ridotti da 7 milioni di euro a 3 milioni 850 mila, non solo abbiamo assicurato più servizi rispetto a quell'anno, ma abbiamo conservato quelli ripristinati nel 2013 appena eletti». «Abbiamo ridotto i debiti fuori bilancio – aggiunge Amato - da oltre 300 mila euro del 2012 a circa 90 mila euro nel 2013, a 11 mila euro del 2014». (*AAU*)

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X