CERIMONIA

Intitolato a Cesco Tedesco il porticciolo turistico di San Leone

di
Era molto conosciuto in città, uno dei punti di riferimento per chi ama praticare gli sport estremi, da sempre pieno di vita e grande amante delle avventure

AGRIGENTO. Francesco "Cesco" Tedesco ha riabbracciato idealmente il suo grande amore: il mare. La scelta è stata azzeccata: intitolare al maestro scomparso lo scorso anno a causa di una grave malattia, il porticciolo turistico di San Leone.

E' stato il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, nel corso di una cerimonia, a scoprire l'elegante palina di segnalazione in ceramica attestante l'intitolazione. Alla cerimonia erano presenti familiari, parenti e numerosissimi amici di Cesco Tedesco. Personaggi divisi dalla politica ma idealmente insieme nel ricorso di un grande maestro. Enzo Fontana, deputato regionale Ncd, ex presidente della Provincia, che di Tedesco era il cognato; Silvio Alessi, candidato a sindaco e presidente dell'Akragas, pure lui cognato di Cesco. E Davide, consigliere comunale dal 2001 al 2007, il fratello che da sempre è vicino al ministro Alfano e fa parte del suo staff.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X