REALMONTE

Scala dei Turchi, in corso trattative tra Comune e il privato

di
Pare che si stia cercando di mediare alla ricerca di una «soluzione di buonsenso» che eviti il ricorso alle vie giudiziarie

REALMONTE. Trattative "top secret" in corso sulla Scala dei Turchi dopo le polemiche tra il Comune e il proprietario delle particelle catastali su cui ricade la scogliera di marna. Dopo la sistemazione dei cartelli con la scritta "proprietà privata" e il "divieto d'accesso" "misteriosamente" danneggiati nei giorni scorsi si cerca adesso di mediare alla ricerca di una "soluzione di buonsenso" che eviti il ricorso alle vie giudiziarie.

Si è già svolto due giorni fa, infatti, un primo incontro tra gli avvocati Antonio Maria Cremona, Salvatore Palillo ed Enzo Caponnetto: i primi due rappresentano il proprietario, il signor Ferdinando Sciabbarrà, e il secondo tutela invece gli interessi dell'amministrazione comunale di Realmonte. A quanto pare sono diverse le proposte messe in campo dalle due parti - dalla riperimetrazione alla gestione comune - ma ancora la questione non è stata risolta e resta praticamente in standby. Nessuno dei "protagonisti" del "giallo" della Scala dei Turchi si sbilancia più di tanto a parlare per evitare che fraintendimenti possano creare ulteriori polemiche. Di certo c'è che non è stata ottemperata l'ordinanza del comune di Realmonte che "imponeva" la rimozione dei paletti con base in cemento e la scritta proprietà privata che erano stati sistemati dal proprietario per segnalare i pericoli sul costone visti i continui incidenti che hanno provocato il ferimento di diversi turisti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X