STADIO

Esseneto, dopo le polemiche iniziati i lavori

di
La prossima partita casalinga della formazione di Legrottaglie è in programma il 27 contro il Catanzaro. L'obiettivo è completare tutto in tempo per quella data

AGRIGENTO. Erano stati invocati da tutta la città e non solo dai tifosi dell'Akragas che da mesi hanno persino creato dei gruppi facebook dove si parla solo di questo. Ieri mattina, dopo alcune operazioni preliminari del giorno prima, sono iniziati i lavori di adeguamento dello stadio Esseneto alle norme federali imposte dalla Lega Pro. Dopo il rinvio della gara casalinga dell'Akragas contro il Monopoli, in un primo momento prevista per domenica e slittata "a data da destinarsi" per consentire alla formazione pugliese di completare l'organico, la prossima partita casalinga della formazione di Legrottaglie è in programma il 27 settembre contro il Catanzaro.

L'obiettivo è completare tutto in tempo per quella data e ottenere una deroga, che sarebbe stata già concessa sulla parola, per giocare le partite casalinghe (o almeno quelle diurne) allo stadio Esseneto in attesa che l'Enel sblocchi il progetto per realizzare l'impianto di illuminazione. I lavori dovrebbero durare due o tre settimane. "Sono stati avviati questa mattina dalla ditta appaltatrice a seguito della redazione del verbale di consegna d'urgenza, - ha comunicato ieri il Comune di Agrigento con una nota - i lavori allo stadio comunale. Ciò allo scopo di consentire un utilizzo in tempi stretti dello stadio per le partite casalinghe dell'Akragas. I lavori invece di minuta manutenzione da parte di operai comunali sono stati avviati a luglio e risultano attualmente in corso".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X