CONTRADA GIBBESI

Furto in un fondo confiscato alla mafia a Naro

Rubati un trattore, altri mezzi agricoli, alcune arnie complete di melari e pedane
furto, mafia, naro, Agrigento, Cronaca
Mariagrazia Brandara, presidente del Consorzio per la Legalità e lo sviluppo

NARO. Un furto è stato messo a segno nel fondo agricolo Robadao, confiscato alla mafia e gestito dalla cooperativa «Rosario Livatino - Libera terra», in contrada  Gibbesi, a Naro, in provincia di Agrigento. Rubati un trattore, altri mezzi agricoli, alcune arnie complete di melari e pedane.

Una denuncia è stata presentata ai Carabinieri. Lo rende noto  Mariagrazia Brandara, presidente del Consorzio per la Legalità e lo sviluppo. «Nessuno - dice - fermerà l'azione di ripristino della legalità che con sacrifici, fermezza, determinazione e buona volontà stiamo conducendo, ogni singola pietra di Robadao è frutto di un grande lavoro e ciò che è accaduto gela il sangue nelle vene». «È un furto che porta via solo oggetti - aggiunge - non intaccando la nostra convinzione che questa terra continuerà a rappresentare un grande esempio di riscatto della legalità sulla prevaricazione dei sodalizi criminali. Il nostro lavoro - afferma Brandara - continua, fianco a fianco con le forze dell'ordine, che, come hanno sempre fatto, con capacità e coraggio, siamo certi, assicureranno alla giustizia quegli sciacalli che vogliono lanciare un messaggio di intimidazione. Per questo -conclude- perseguiremo senza sconti e nelle opportune sedi, quanti si oppongono al ripristino delle situazioni di  diritto».

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X