LEGA PRO

Legrottaglie: «Akragas sorpresa, sin da Matera»

di
La partita di oggi per i biancazzurri è un appuntamento con la storia. Il tecnico: «Ci sono club che hanno speso il triplo di noi, saremo la mina vagante del torneo»

AGRIGENTO. Stadio XXI settembre di Matera, ore 15: l’Akragas ritrova la terza serie del calcio dopo tre decenni. L’appuntamento per la formazione guidata da Nicola Legrottaglie è subito particolarmente impegnativo. I biancazzurri affrontano il Matera, formazione che cercherà fino alla fine di vincere il campionato e conquistare la Lega Pro.

«Ci sono società – commenta Legrottaglie – che hanno speso il doppio o il triplo dell’Akragas ed è inevitabile che il torneo sarà diviso in due blocchi. Noi non possiamo pensare di poterlo vincere ma abbiamo allestito una squadra che farà sudare chiunque. Come ho detto in altre circostanze sono sicuro che possiamo diventare la mina vagante di questo campionato».

Trasferta complicata anche sul piano logistico. La squadra, lo staff tecnico e i dirigenti sono arrivati a Matera ieri pomeriggio alle 19 dopo quasi undici ore di pullman. Per la sfida di oggi recuperato Madonia, reduce da alcuni acciacchi che gli hanno fatto saltare le due sfide di Coppa Italia di Lega Pro, perso invece Savanarola. «Ha un’infiammazione al ginocchio – spiega il tecnico – che lo costringerà a restare fermo almeno un paio di settimane».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X