AGRIGENTO

Lampedusa, sub tunisino salvato grazie a camera iperbarica

L'uomo ha accusato un grave malore mentre era impegnato in una serie di immersioni a 23 miglia dall'isola, il sub è stato soccorso dalla Guardia Costiera che lo ha trasferito nel Poliambulatorio di contrada Grecale

LAMPEDUSA. Un sub tunisino, di 51 anni, è stato salvato grazie all'intervento dei medici della camera iperbarica di Lampedusa. L'uomo ha accusato un grave malore mentre era impegnato in una serie di immersioni a 23 miglia dall'isola, il sub è stato soccorso dalla Guardia Costiera che lo ha trasferito nel Poliambulatorio di contrada Grecale, a Lampedusa.

La diagnosi iniziale è stata di «paraplegia degli arti inferiori, vertigine, parestesie (alterazione della sensibilità) del braccio sinistro». Tempestivamente è stato avviato il ciclo di terapia in camera iperbarica.

Al termine, il cittadino tunisino è stato trasferito con l'elisoccorso all'Ospedale di Trapani dove è stato sottoposto ad ulteriori sedute in camera iperbarica fino alla «totale remissione della sintomatologia», fanno sapere i medici del nosocomio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook