COMUNE

La pulizia delle spiagge a Sciacca, è l’ultima settimana

di
Da lunedì 7 settembre gli operatori torneranno al lavoro solo per ritirare i cestini che hanno collocato ad inizio stagione nonostante il picco di turisti

SCIACCA. Ultima settimana con le spiagge pulite. Gli alberghi sono ancora pieni, le presenze, a settembre, almeno nelle principali strutture, a cominciare da quelle dell’Aeroviaggi, saranno rilevanti, avvicinandosi al picco di 2 mila turisti tra Alicudi, Torre del Barone, Lipari e Cala Regina, ma il servizio di pulizia delle spiagge si fermerà. Fischio di chiusura domenica 6 settembre. Lunedì 7 gli operai del raggruppamento temporaneo di imprese composto dalla Bono di Sciacca e dalla Sea di Agrigento torneranno al lavoro, ma solo per ritirare i cestini che hanno collocato ad inizio stagione.

«Purtroppo – dice l’assessore comunale ai Servizi a rete, Gaetano Cognata – non ci sono risorse per fare continuare il servizio. In questo capitolo di bilancio non c’è più nulla». Cognata vuole precisare che le somme anticipate dall’ente, circa 200 mila euro, per l’ordinanza che, sia nel mese di agosto che in quello di settembre, dispone l’impiego di tre autocompattatori in aggiunta a quelli della Sogeir, non hanno ridotto quelle per la pulizia delle spiagge.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X