LA VERTENZA

Dedalo Ambiente, «spiraglio» per gli stipendi a Canicattì

di
L’insediamento del nuovo commissario potrebbe sbloccare il completamento dei pagamenti che i 57 lavoratori attendono da settembre 2014

CANICATTI'. Il passaggio di consegne tra l’ex commissario straordinario della Dedalo Ambiente Francesco Mannone ed il nuovo, Salvatore Gueli, indicato dalla Regione nelle settimane scorse potrebbe condurre anche verso una soluzione positiva della vertenza dei 57 lavoratori della Dedalo Ambiente che dal settembre del 2014 attendono il completamento del pagamento dello spettanze da parte della gestione commissariale della società.

Infatti da parte del funzionario regionale sono stati mostrati alcuni segnali di apertura nei confronti dei lavoratori che nei mesi scorsi, a fronte della posizione di netta opposizione mostrata dal commissario Mannone in merito alla conclusione bonaria della vertenza, avevano deciso di affidarsi ad un legale minacciando anche il ricorso alle vie giudiziarie pur di recuperare le somme a loro spettanti. Nei giorni scorsi il nuovo commissario straordinario della Dedalo Ambiente ha avuto un incontro proprio con il legale rappresentante dei lavoratori per prendere contezza sulla vicenda che vede gli operatori ecologici reclamare il pagamento del 20% restante della mensilità di settembre 2014, della tredicesima e del salario accessorio relativo sempre allo scorso anno.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook