CARABINIERI

«Blitz» nei lidi balneari: scatta una denuncia a Sciacca

di
Nel corso dei controlli sono state verificate le concessioni per l’occupazione degli spazi del demanio marittimo: uno stabilimento non è risultato in regola

SCIACCA. Carabinieri anche in spiaggia per verificare il rispetto delle concessioni per l’occupazione di spazi del damanio marittimo e in poche ore è già scattata una denuncia con relativo sequstro. I militari della stazione hanno denunciato il titolare di uno stabilimento balneare per occupazione abusiva di demanio marittimo. ù

Durante il blitz dei carabinieri è stato accertato che l’imprenditore avrebbe occupato abusivamente una porzione di spiaggia di circa 100 metri quadrati non ricompresi in concessione, con il posizionamento di 11 ombrelloni, 22 lettini e 6 pedalò, tutti sottoposti a sequestro. Durante lo scorso fine settimana i militari hanno eseguito una serie di controlli mirati alla verifica del rispetto delle norme che regolano l’uso delle aree costiere del territorio di Sciacca e dei comuni di competenza della compagnia saccense. Questo è stato l’unico intervento dal quale è scaturita la denuncia del titolare con relativo sequestro di ombrelloni, lettini e pedalò. Queste competenze vengono svolte dai carabinieri per la prima volta quest’anno e ciò sulla base di un protocollo d’intesa tra la Regione e la Legione Carabinieri di Palermo. In pratica, sono stati demandati ai militari dell’Arma questi controlli.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook