POLIZIA

Risse, furti e droga: controlli nella movida a Licata

di

LICATA. Gli agenti del commissariato di polizia di Licata, coordinati dal dirigente Marco Alletto, hanno eseguito nel week end una nuova operazione anticrimine.

Il compito principale è quello di controllare i luoghi della movida licatese, in modo da evitare risse e tentando di scongiurare lo spaccio di sostanze stupefacenti, ma ovviamente gli investigatori sono impegnati anche in tutta una serie di verifiche utili a bloccare il grave fenomeno dei maxi furti all’interno di aziende poste nella periferia cittadina, e quello dei furti in appartamento che in estate (con il trasferimento di molti licatesi nelle case al mare ed in campagna) conosce una nuova ripresa.

E proprio durante l’intervento di controllo del territorio che i poliziotti, nel corso della notte tra sabato e domenica, hanno arrestato un quarantacinquenne del luogo per minacce ed oltraggio ad un pubblico ufficiale. Si tratta di Vincenzo Cannizzaro. La polizia, secondo quanto è stato reso noto ieri mattina, è intervenuta in una via del centro in cui era stata segnalata una lite.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook