LEGA PRO

L’Akragas tira il fiato e punta a un attaccante

di
Concesse 48 ore di riposo alla squadra che aspetta il risultato di Coppa fra Paganese e Vigor Lamezia. Il rientro in sede legato alla disponibilità dell’Esseneto

AGRIGENTO. Due giorni di riposo e poi di nuovo al lavoro per l'ultima settimana di ritiro precampionato. L'allenatore dell'Akragas Nicola Legrottaglie ha concesso ai suoi giocatori di trascorrere 48 ore con le proprie famiglie approfittando della domenica di sosta che i biancoazzurri osserveranno nel mini-girone di Coppa Italia in cui sono inserite anche Paganese e Vigor Lamezia che oggi si sfideranno nella seconda gara del triangolare. Fra sette giorni, invece, i biancoazzurri vanno a Pagani per giocarsi l'accesso alla seconda fase della competizione nazionale dopo l'11-1 contro i ragazzini della Vigor Lamezia che è scesa in campo prima della sentenza del processo sportivo che avrebbe potuto retrocederla di più categorie.

«La squadra - commenta il direttore sportivo Christian Argurio - riprenderà ad allenarsi lunedì. I giocatori hanno tre settimane di ritiro alle spalle e hanno giocato la prima sfida ufficiale. Il lavoro atletico è stato molto intenso ed è giusto staccare la spina per due giorni. La prossima settimana da Catania raggiungeremo Pagani e al ritorno andremo ad Agrigento».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook