BANDO RIFIUTI

Agrigento, netturbini licenziati da domani all’Ufficio del Lavoro

di
Denuncia del consigliere Marco Vullo: «Dopo il taglio di 21 posti Villaseta e Monserrato nel degrado»

AGRIGENTO. Si ricomincia. Da domani mattina per l’amministrazione Firetto, si riapre un capitolo che in realtà non si è mai chiuso, quello dei circa 20 operatori ecologici che sono stati tagliati fuori dal nuovo bando per il servizio rifiuti. Domani infatti torneranno all’Ufficio provinciale del lavoro insieme ai loro rappresentanti sindacali, (le imprese saranno convocate nella prossima riunione), per chiedere conto e ragione della loro situazione.

I lavoratori «esclusi», non hanno mai nascosto la loro intenzione di seguire tutti i passaggi necessari che la legge prevede per fare chiarezza sia sulle graduatorie che hanno determinato il loro licenziamento, sia la possibilità di adire a vie legali nei confronti anche dell’amministrazione comunale che fin dall’inizio dell avertenza, non si è mai schiodata dalla propria posizione: «niente ritiro del bando, niente soldi in più nel capitolato per salvare i livelli occupazionali». Intanto, sempre sul fronte rifiuti, il consigliere comunale Marco Vullo chiede conto e ragione a sindaco e assessori sulle condizioni igienico sanitarie di Villaseta e Monserrato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook