RIFIUTI

Sciacca, «sospesa» la protesta dei netturbini

di

SCIACCA. Il nuovo commissario straordinario della Sogeir, Vincenzo Raitano, ha disposto i primi pagamenti ai netturbini e così saltano le assemblee che erano previste oggi e domani in città e che avrebbero ridotto da 6 a 4 ore il turno di servizio per la raccolta e smaltimento dei rifiuti. Scongiurata l'emergenza a Ferragosto, ma la Cgil, con Enzo Iacono, della Funzione pubblica, annuncia un settembre caldo.
«È stata l'ennesima prova di buon senso, ma non sarà sempre così - dice il sindacalista - anche perché il 60 per cento dello stipendio di giugno, meno di mille euro per ogni lavoratore, non può farci esultare». I lavoratori Sogeir devono riscuotere le mensilità di giugno e luglio e il saldo della quattordicesima.
Vincenzo Raitano, il nuovo commissario straordinario della Sogeir, ieri è stato tutto il giorno a Sciacca dove ha incontrato i sindaci dei Comuni dell'Ato. Durante la riunione, sulle somme ai lavoratori, ha detto: «Si effettuerà un pagamento, al momento non possono quantificare l'importo, per i lavoratori. Mi sono appena insediato e sto pensando ai lavoratori ed anche agli altri pagamenti da effettuare, dal carburante ai vari servizi». L'assessore ai Servizi a rete, Gaetano Cognata, da giorni chiede ai lavoratori di evitare qualunque iniziativa che possa determinare disagi soprattutto a Ferragosto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook