TURISMO

I commercianti agrigentini diventano guide

di
Gli esercenti che hanno aderito al progetto della Confcommercio saranno formati su dove indirizzare i visitatori e riceveranno del materiale informativo

AGRIGENTO. «Ask me»! Questa semplice allocuzione in lingua inglese potrebbe segnare la svolta nel modo di fare turismo ad Agrigento. Scende in campo la Confcommercio con una idea semplicissima ma, nella nostra città, diventa di grande importanza: i commercianti che aderiranno al progetto «Ask me» diventeranno “guide turistiche” all’interno dei propri esercizi commerciali.

È questa infatti la rivoluzionaria idea della Confcommercio agrigentina presentata ieri nell’antica chiesa di San Pietro oggi “Spazio Temenos” dal presidente Francesco Picarella, dall’assessore Beniamino Biondi, dal vice presidente Alberto Panarisi e da Alfonso Valenza. «L’idea è fare uscire da ognuno dei nostri associati l’amore per la città e far si che i turisti si innamorino di Agrigento» - ha detto Piccarella ad inizio di conferenza stampa. Al momento gli aderenti al progetto sono poco più di una decina, ma già altri, venuti a conoscenza dell’iniziativa, hanno manifestato l’intenzione di sottoscrivere questo protocollo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook