INCIDENTE SUL LAVORO

Campobello di Licata, vola dal tetto: muore un operaio

di
Antonio Lo Coco, 40 anni, stava eseguendo delle riparazioni. Aperta un’inchiesta

CAMPOBELLO DI LICATA. È morto cadendo dal tetto di un capannone industriale mentre stava eseguendo alcuni lavori di riparazione. La vittima, Antonio Lo Coco, 40 anni, operaio di Campobello di Licata, sposato con figli, si trovava sul tetto dove era stata sistemata una impalcatura per eseguire i lavori di sistemazione della copertura di un capannone industriale di una ditta che produce caminetti, forni da giardino e barbecue.

È successo in contrada Ciccobriglio-Tre Fontane, tra Campobello di Licata e Palma di Montechiaro, verso mezzogiorno di ieri. L’operaio, mentre si trovava nella parte alta del capannone è scivolato e, dopo un volo di circa 5 metri, nell'impatto col selciato ha sbattuto la testa ed ha perso la vita sul colpo. A nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo, operati dai sanitari del 118 allertati dai carabinieri della stazione di Campobello di Licata, giunti sul posto. Le ferite riportate da Antonio Lo Coco durante l'impatto sono state fatali. I carabinieri hanno avvertito il magistrato di turno che ha aperto un'inchiesta per accertare le cause dell'incidente mortale e visionare tutta la documentazione relativa alla regolarità contrattuale dell'operaio con la ditta per la quale stava eseguendo i lavori. Su disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento il cantiere è stato sequestrato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X