COMUNE

Primi fuochi fra maggioranza e opposizione a Ribera

di
A fare discutere, dopo le dichiarazioni del sindaco Carmelo Pace, ancora le questioni legate al varo della Tari e alla bocciatura di Imu e Tasi

RIBERA. Il tema delle tasse comunali continua a far discutere in città dopo l'ultima seduta consiliare dedicata a Tari, Imu e Tasi. Dopo la maggioranza, che con un comunicato del sindaco Carmelo Pace, aveva plaudito alla decisione adottata dalla giunta e dai consiglieri di maggioranzain materia di Tasi e Imu, con la "bocciatura" della proposta avanzata dagli uffici finanziari, adesso a scendere in campo è l'opposizione, secondo la quale la maggioranza che sostiene Pace, nei giorni scorsi, ha approvato un ingiustificabile aumento della Tassa sui Rifiuti (Tari).

«Il tutto - ha dichiarato il capogruppo di "Ribera svolta" Benedetto Vassallo - in assenza del mezzo televisivo, celando ai riberesi un'ulteriore improvvida scelta della nuova amministrazione, nonostante le vibranti proteste dell'opposizione che ha votato contro l'approvazione del provvedimento». Vassallo si è chiesto come sia «possibile aumentare la tassa di un servizio così inadeguato? Il degrado provocato dai disservizi della raccolta rifiuti è evidente a tutti e non saranno di certo le interviste del primo cittadino a cambiare la realtà».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook