PROCURA DI RAGUSA

Sequestrati 5 timbri a casa del deputato di Canicattì Gaetano Cani

Nella sua abitazione sono stati trovati e sequestrati, in seguito ad una perquisizione disposta nell'ambito di un'inchiesta su un presunto giro di diplomi falsi, alcuni timbri del Comune di Canicattì, dell'Asp, dell'Ufficio Igiene, della Regione e dell'Ufficio tecnico comunale

CANICATTI'. Cinque timbri (con le intestazioni «Comune di Canicattì, Ufficio tecnico; Regione Siciliana, unità sanitaria locale 12 Canicattì; Ufficio comunale Igiene e Sanità Canicattì; Comune di Canicattì, ufficio tecnico; e Regione Siciliana, unità sanitaria locale 12 via P. Micca Canicattì) sono stati sequestrati, dalla Guardia di Finanza, a Gaetano Cani, 57 anni, deputato regionale dell'Udc, di Canicattì (Agrigento).

Il decreto di sequestro è stato firmato dal sostituto procuratore di Agrigento Simona Faga. La Procura di Ragusa aveva avviato un'inchiesta su base regionale per il conseguimento di diplomi di maturità con metodi fraudolenti. Nell'ambito dell'inchiesta è finito anche l'istituto paritario Luigi Pirandello di Canicattì. Cani, come risulta dal decreto di sequestro della Procura agrigentina, è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Ragusa con l'ipotesi di "contraffazione di altri pubblici sigilli o strumenti destinati a pubblica autenticazione o certificazione e uso di tali sigilli e strumenti contraffatti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X