COMUNE

Tasse, nuovo braccio di ferro fra sindaco e consiglio a Favara

di
Il primo cittadino ha chiesto la convocazione urgente dell’assise per discutere di tariffe e imposte, Lupo rispedisce al mittente: «Mancano i pareri»

FAVARA. Braccio di ferro tra il sindaco Rosario Manganella e il presidente del consiglio comunale Salvatore Lupo. Il primo ha sollecitato la convocazione urgente dell’assise cittadina per domani inserendo all’ordine del giorno il piano economico relativo al servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani per l’anno 2015 e le tariffe Tari, ma il secondo ha opposto un netto diniego asserendo che le proposte che gli sono arrivate sul tavolo non sono «bene ammannite» mancando del parere dei revisori dei conti.

«Le stesse proposte – dice Lupo – erano state ritirate dall’amministrazione comunale nella seduta di consiglio del 15 giugno perché anche allora non erano corredate dei necessari pareri. In un mese e mezzo praticamente non si è fatto nulla ragion per cui, se non ho le pratiche complete dal punto di vista formale, non ho alcuna intenzione di convocare il consiglio comunale per come richiesto dal sindaco». E non è un caso se ieri Lupo ha restituito le due proposte al mittente.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X