RIFIUTI

Discarica di Salinella-Saraceno a Sciacca, cancelli chiusi

di
Intanto la Sogeir ha versato ai lavoratori 700 euro di acconto sulla quattordicesima, ma i sindacati chiedono anche il pagamento delle ultime 2 mensilità

SCIACCA. Chiusa, ieri mattina, la discarica Salinella-Saraceno, nel Comune di Sciacca, nella quale vengono conferiti i rifiuti di 17 Comuni dell’Ato Ag1. Anche questi Comuni, per due mesi, conferiranno i rifiuti nell’impianto, privato, di Siculiana. I primi camion, ieri, sono arrivati a Siculiana da Sciacca, Ribera e Santa Margherita Belice.

Schizzano i costi, attualmente calcolati in circa 100 mila euro in più al mese che riguardano, in particolare, il carburante. Da zone come Santa Margherita Belice, Montevago, Sambuca e Menfi, così come da Sciacca, si allungano i tempi per raggiungere l’impianto di Siculiana rispetto a quello saccense. Una relazione tecnica di alcuni giorni fa ha stabilito che l’impianto di Sciacca è saturo. La Sogeir già da molto tempo ha finanziato i lavori di ampliamento e presentato il progetto alla Regione. Soltanto adesso l’iter per l’ampliamento è stato completato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook