GUARDIA DI FINANZA

Blitz al mercato, maxi sequestro a Ribera

di
Decine di sacchi pieni di borse, cinture e altri oggetti sono stati caricati sulle auto e diretti nella sede della compagnia

RIBERA. Il blitz al mercato settimanale di Ribera è scattato alle prime luci dell'alba. I finanzieri della compagnia di Sciacca hanno istituito posti di blocco lungo la circonvallazione del Comune crispino, bloccando una serie di mezzi diretti al mercato. Il bilancio finale non é stato ancora stilato, ma decine di sacchi pieni di borse, cinture e altri oggetti contraffatti sono stati caricati sulle auto della Guardia di Finanza e diretti nella sede della compagnia di Sciacca. Il valore è certamente di diverse migliaia di euro.

Il sospetto è che dopo i primi mezzi fermati sia iniziato un tam tam telefonico che abbia indotto altri operatori, in particolare senegalesi, a non recarsi al mercato di Ribera. La merce contraffatta è stata verificata già lungo la circonvallazione, al posto di blocco, e poi caricata sui mezzi delle fiamme gialle. La posizione di alcuni extracomunitari è al vaglio della Guardia di Finanza. La seconda fase del blitz si è svolta nel cuore del mercato riberese dove i militari sono arrivati poco dopo le otto. I finanzieri, molti dei quali in divisa, hanno controllato gli operatori e anche in questo caso riscontrato irregolarità riguardanti la merce contraffatta.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook