DEVOZIONE

San Calogero, rinnovata la tradizione di fede ad Agrigento

di
Don Angelo Chillura rettore del Santuario: «Dobbiamo ringraziare i portatori per quello che fanno, perché ho avuto modo di conoscere tante persone che interpretano questo servizio con amore»

AGRIGENTO. Bilancio positivo per la festa di San Calogero conclusasi da appena due giorni. Non ci sono stati disordini, tutto si è svolto secondo programma, niente sprechi di pane e soprattutto tante manifestazioni di religiosità e devozione. La sicurezza e l'ordine pubblico hanno funzionato alla perfezione anche grazie alla collaborazione dei devoti. Particolarmente apprezzate sono state le due domeniche della festa, con le processioni diurne e notturne. Don Angelo Chillura rettore del Santuario di San Calogero ha chiesto alla folla che aspettava sul sagrato l'uscita del feretro, un forte applauso per i portatori.

«C'è sempre qualcuno birichino - ha detto il sacerdote - ma dobbiamo ringraziare i portatori per quello che fanno, perché ho avuto modo di conoscere tante persone che interpretato questo servizio con amore e devozione».

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook