L'INIZIATIVA

Parte il servizio d'informazione per i turisti alla Scala dei Turchi

REALMONTE. È operativo da ieri mattina, all'ingresso della Scala dei Turchi di Realmonte, l'unità mobile dell'Urp dell'ex Provincia regionale. Servirà a dare informazioni ed assistenza ai visitatori. Solo lo scorso anno, la Scala dei Turchi, candidata a diventare uno dei siti patrimonio dell'umanità dell'Unesco, ha avuto oltre 700 mila visitatori.

Qualche giorno fa il sindaco Lillo Zicari e la sua giunta, alcuni consiglieri comunali e altri volontari, con l'ausilio dei mezzi del comune e la collaborazione della protezione civile, sono stati impegnati in una giornata di volontariato per ripulire la spiaggia di Scala dei Turchi dove erano stati abbandonati in rifiuti di varia natura, compresi copertoni e barche in disuso. A denunciare nei giorni scorsi «anarchia e abbandono alla Scala dei Turchi», richiamando l'attenzione dei media nazionali, è stata l'associazione MareAmico di Agrigento presieduta da Claudio Lombardo. «Tale polemica - ha replicato su Facebook la vice presidente del consiglio comunale di Realmonte Gloria Di Mora - è nata solo ed esclusivamente per portare avanti, in maniera subdola, gli interessi di un’associazione il cui obiettivo - ha aggiunto - è quello di appropriarsi della Scala dei Turchi. Danneggiando l’immagine della stessa, i componenti dell’associazione - secondo Di Mora - vorrebbero sentirsi legittimati a partecipare alla gestione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook