EMERGENZA AMBIENTALE

Discariche, a Sciacca manca il personale per i controlli

di

SCIACCA. In contrada Raganella primi incendi di discariche abusive. La notte scorsa hanno bruciato una montagna di cassette di legno e polistirolo e scarti di pesce che erano stati scaricati abusivamente qualche giorno prima.

Sono caduti nel vuoto gli appelli degli amministratori comunali a non abbandonare i rifiuti, ma adesso la situazione è ancora più critica. «Purtroppo – dice il vice sindaco e assessore alla Polizia municipale, Silvio Caracappa – non abbiamo personale in numero adeguato per svolgere i controlli. La Polizia municipale fa quel che può, ma questi abbandoni vengono effettuati in particolare di notte e questo rende ancora più difficili i controlli». Al Comune nel prossimo mese di settembre andranno in pensione altre tre unità. «E non c’è modo di rimpiazzarli – dice Caracappa – visto che i concorsi sono bloccati e ci troveremo a dovere fronteggiare nuove emergenze».

La discarica data alle fiamme in contrada Raganella era composta da materiale scaricato certamente da operatori del settore ittico ed è in questa direzione che andrebbero orientati i controlli. I

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X