COMUNE

Piano Aro a Sciacca, l’opposizione: «Non passerà»

di
Di Paola: «È un cambiamento radicale e vantaggioso rispetto al vecchio sistema degli Ato. Previsti anche servizi nuovi»

SCIACCA. La giunta comunale ha approvato la proposta di delibera riguardante il piano di intervento per l’organizzazione del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti nel territorio dell’Aro del Comune. Adesso la proposta passerà all’esame del consiglio, ma già si prevede un duro scontro e non si esclude la bocciatura visto che le forze di opposizione, con le recenti defezioni nella maggioranza, ormai “controllano” Sala Falcone-Borsellino.

«Si tratta – dichiarano il sindaco, Fabrizio Di Paola, e l’assessore ai Servizi a rete, Gaetano Cognata – di un cambiamento radicale e vantaggioso nella gestione dei rifiuti rispetto al vecchio sistema degli Ato. Il nuovo piano Aro, fatto su misura per la città di Sciacca, prevede non solo risparmi ma soprattutto l’inclusione per la prima volta di servizi nuovi come la scerbatura dell’intero territorio e la pulizia delle spiagge, con innegabili benefici per i cittadini e la città sotto il profilo dell’efficienza, della pulizia, del decoro e dell’immagine». Così gli amministratori comunali, ma dall’opposizione è tutta un’altra musica.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X