LAVORO

Montallegro, licenziati 7 operatori ecologici

di ,
I lavoratori hanno occupato l’ufficio del sindaco. Intanto l’Ato Ag1 ha annunciato di avere liquidato lo stipendio di maggio

MONTALLEGRO. Sette operatori ecologici di Montallegro col fiato sospeso. La ditta che eseguiva la raccolta e lo spazzamento dei rifiuti in paese li ha licenziati, in quanto è scaduto il contratto, mentre l’impresa che è subentrata (grazia all’affidamento di un cottimo fiduciario del Comune che ha seguito le direttive della Regione) non li ha assunti.

Scoppia la protesta
Da un giorno all’altro i sette netturbini si sono ritrovati senza lavoro e, in segno di protesta, hanno occupato l’ufficio del sindaco Pietro Baglio. L’occupazione ha avuto luogo nella tarda mattinata di martedì, poi, considerato che la questione è passata nelle mani del prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, al quale si è rivolto il primo cittadino di Montallegro, l’occupazione è stata interrotta. Una soluzione dovrebbe arrivare oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X