MARE

Liquami nella spiaggia di San Leone, guasto riparato

di
Il provvedimento non interessa lo specchio acqueo antistante il lido balneare della Polizia di Stato che, pertanto, è pienamente fruibile e balneabile

AGRIGENTO. Il guasto al collettore fognario che aveva provocato lo sversamento di liquami a San Leone, nella zona di fronte al Ragno d'oro, è stato riparato. Nelle prossime ore proseguiranno i lavori per la bonifica dell'intera area e la situazione dovrebbe tornare alla normalità. "Si sono conclusi alle 6 di questa mattina - comunica Girgenti Acque con una nota diffusa ieri - i lavori di riparazione della premente della centrale di sollevamento di via delle Viole e San Leone. Le squadre di manutenzione di Girgenti Acque SpA hanno lavorato instancabilmente per l'intera nottata, fermandosi soltanto quando il guasto è stato riparato". La società che gestisce le fognature illustra i prossimi interventi. "Adesso i lavori riguarderanno il ripristino dei luoghi e la pulizia delle aree interessate.

Durante l'esecuzione dei lavori, quindi per tutta la notte, gli espurghi hanno conferito i reflui aspirati dal bacino di contenimento, creato appositamente per evitare sversamenti al vallone Donne Cristina e alla spiaggia e al mare della Pubblica Sicurezza, direttamente all'impianto di depurazione Sant'Anna.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X