L'ALLARME

La denuncia di Mareamico: "A Scala dei Turchi regna l'anarchia"

di

RACALMUTO.  «Le regole ci sono ma alla Scala dei Turchi regna l'anarchia». Mancano i controlli, denuncia l'associazione ambientalista Mareamico. E così la scena che si registra è questa: ombrelloni piantati nella marna bianca, chi ruba la marna per portarsela a casa, rifiuti in ogni dove, nella zona balneare più bella e caratteristica dell'Agrigentino. "Anche in questo inizio di estate 2015 - scrive Mare Amico si assiste a queste scene".

L'associazione ambientalista ha girato un video che testimonia quanto affermato nella nota, inviato a tutte le autorità della Provincia ed alla stampa. Lo scorso anno era stata la stessa associazione, guidata da Claudio Lombardo a denunciare che laScala dei Turchiera in pericolo: i turisti rubavano la marna bianca pensando che facesse bene alla pelle.L'ex sindaco, Piero Puccio,aveva introdotto una sanzione di 500 euro per chi porta via la polvere bianca e gli esperti si erano subito catapultati a spiegare che la "marna è una roccia composta da calcare, carbonato di calcio e solo in minima parte da residui argillosi. Non fa bene alla pelle come l'argilla, anzi può fare male".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X