ARCHEOLOGIA

Agrigento, il progetto di una valle dei Templi senza barriere

di

AGRIGENTO. È stato chiamato "Orione". E' l'itinerario, all'interno del parco archeologico della valle dei Templi, per chi non vede. Un percorso che, attraverso mappe tattili, consentirà a chi ha una disabilità visiva di conoscere ed avere tutte le informazioni necessarie per orientarsi e percepire le rovine archeologiche. L'itinerario, frutto di un progetto pilota realizzato dalla cooperativa sociale Capp per l'ente Parco con il supporto tecnico della stamperia regionale Braille di Catania e dell'unione italiana ciechi di Agrigento, si inaugurerà oggi, alle 18.

Il raduno è stato previsto all'info point di Porta V.  A darne notizia, ieri, è stato il direttore del Parco archeologico Giuseppe Parello.  Il percorso, che si snoda lungo i sentieri raggiungendo i templi principali della valle, è strutturato attraverso la collocazione di mappe tattili. Ogni mappa, progettata secondo i principi del design for all, riporta il testo descrittivo sia in braille che in caratteri grandi, una foto del prospetto e la planimetria del tempio, tutte in rilievo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X