RINVIATO A GIUDIZIO

Lampedusa, dirigente comunale accusato di abuso d'ufficio

di

LAMPEDUSA. L’accusa è di abuso di ufficio perché non si sarebbe astenuto dal trattare la pratica edilizia nonostante un interesse familiare. Il geometra Giuseppe Di Malta, fino allo scorso anno dirigente dell'Ufficio tecnico comunale di Lampedusa, è stato rinviato a giudizio dopo le denunce di una donna che sosteneva di essere stata indebitamente danneggiata da un suo provvedimento.

La decisione di disporre l'approfondimento dibattimentale è stata presa dal giudice dell'udienza preliminare Francesco Provenzano che ha accolto la richiesta del pubblico ministero Andrea Maggioni. Di Malta (difeso dall'avvocato Vincenzo Caponnetto) è accusato di avere impedito che una donna ricostruisse un fabbricato perché i lavori avrebbero potuto arrecare disagi ad alcuni parenti del professionista proprietari di un immobile poco distante.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X