IL PROGETTO

Giovani e innovazione culturale, a Casteltermini parte "La Stiva"

CASTELTERMINI. Parte oggi a Casteltermini, in provincia di Agrigento, il progetto dal titolo "La Stiva": il centro di sperimentazione di nuovi linguaggi e metodi di comunicazione che accoglierà giovani eccellenze, con l’obiettivo di produrre innovazione culturale a favore del territorio secondo il concetto della tèchne greca, secondo cui arte, scienza e tecnica sono ambiti complementari e inscindibili.

Il centro avrà residenza nel Palazzo che fu l’antica dimora della famiglia Termini e Ferreri fondatori del paese. E' strutturato in dipartimenti che, secondo l’occorrenza, lavoreranno in cooperazione tra loro per sviluppare progetti creativi che richiederanno delle competenze trasversali, come musica-paesaggio-antropologia, cinema-video-tv- fotografia, editoria-grafica, design-architettura e informatica-multimedia.

Un totale di 5 dipartimenti gestiti da altrettanti responsabili, selezionati tra oltre 500 richieste pervenute, in residenza per tutta la durata del progetto (12 mesi). Ogni dipartimento avrà due o tre allievi selezionati tra i giovani del luogo che seguiranno e coadiuveranno il lavoro del capo dipartimento.

I lavori dei creativi de La Stiva potranno essere la produzione di un disco, di un’applicazione informatica, oppure di una campagna pubblicitaria, un film, un libro, un’indagine socio-culturale, un evento, un’installazione urbana o extraurbana, un oggetto di design, con lo scopo di comunicare il territorio siciliano attraverso le sue eccellenze creative.

Grazie ai partner i giovani della residenza avranno inoltre la possibilità di curare sotto l’aspetto della produzione, della comunicazione e dell’allestimento le fasi finali del “Premio Fabrizio De Andrè - Parlare Musica” e della seconda edizione di “Percezioni - Festival di musica e immagine”, evento che celebra l’incontro tra paesaggio, arte e tecnologia. La Stiva è un esperimento socio industriale fondato sull’interazione quotidiana dei creativi che la frequenteranno.

Il progetto è risultato uno dei più validi tra quelli che hanno partecipato all’Avviso Giovani per il Sociale, classificandosi al 7° posto in valore assoluto su circa 1.200 proposte, e per questo è stato uno dei primi ad essere finanziati sul territorio nazionale. I punti di forza sono stati la progettazione mirata alla realizzazione di una realtà altamente produttiva, legata alla valorizzazione delle risorse umane e paesaggistiche del territorio siciliano e la proposta di un nuovo modello di cultura industriale da spendere anche nel periodo successivo al progetto, connettendo con il resto del mondo e su più piani, un territorio che al momento soffre di isolamento. Il progetto e` cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio Dei Ministri-Dipartimento del- la Gioventu` e del Servizio Civile Nazionale nell’ambito dell’Avviso “Giovani per il Sociale”, dall’Associazione Culturale La Stiva e dal Comune di Casteltermini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X