GUARDIA DI FINANZA

Giro di diplomi "facili", l'inchiesta arriva anche a Licata e Canicattì

CANICATTÌ. Tocca anche a Canicattì e Licata l'inchiesta della Guardia di finanza del comando provinciale di Ragusa su un presunto giro di «diplomi facili» di scuola media secondaria superiore.

Uomini delle fiamme gialle infatti hanno compiuto degli accertamenti nei confronti di alcune scuole paritarie anche in provincia di Agrigento in cui erano in corso gli esami di maturità. In particolari i finanzieri oltre ad acquisire documentazione in segreteria hanno identificato tutti i candidati agli esami di maturità per accertare la coincidenza dell'identità tra iscritti agli esami e soggetti presenti in aula.

L'inchiesta, che riguarda anche le province di Siracusa e Catania, ipotizza i reati di truffa, falso e associazione per delinquere.

Al momento non sarebbero stati contestati reati nè notificati avvisi di garanzia. Le indagini riprendono un vecchio filone d'inchiesta che avrebbe trovato nuovi spunti investigativi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X